Il Commissario Caldoro è una belva!

giugno 25, 2010 § Lascia un commento

Campagna elettorale arrembante, e che per quanto gli riguarda sembra essere infinita, vittoria “storica”, promesse come se piovesse. Ma a tre mesi dalla nomina il Governatore Caldoro sembra essere rimasto vittima di una curiosa “paralisi politica”. Colpa del fatto che ha nominato una giunta che pare essere uscita da un cilindro di bassoliniana memoria? Cosa opprime il giovane Stefano che dovrebbe guidare la Campania verso “nuovi traguardi”?

In attesa di capire quali questi siano, la parola “mediterraneo” ricorre esasperante nei discorsi del Governatore, sembra che anche quelli vecchi siano piuttosto difficili da raggiungere. Il nostro, infatti, si è anche assunto il gravoso compito di occuparsi della sanità campana. Oberata di debiti, cifre mostruose che si aggirerebbero intorno ai cinque miliardi di euro, tormentata dalla mancanza di strutture adeguate di ricezione, invece del gioco della sedia nelle Asl va molto il gioco del “posto letto”, afflitta da una cronica inefficienza, la sanità campana potrebbe collassare presto del tutto.

Infatti per la seconda volta la Regione ha dovuto approvare in fretta e furia una delibera per “anticipazione di cassa”. In breve la Asl 1, la più grande, non ha i soldi per pagare lo stipendio ai suoi dipendenti anche perchè il Banco di Napoli, che eroga il denaro, ha bloccato tutto per la seconda volta, motivo? I soldi che i tanti debitori della Asl devono avere, si parla di una cifra intorno ai 330 milioni di euro, per i quali hanno presentato un ricorso, accolto dal Tribunale di Napoli. E il Banco che fa da tesoreria è stato costretto a sospendere i pagamenti di 68 milioni di euro mensili. Attenzione perchè la cosa più grave è che questi crediti derivano da forniture e servizi, ovvero si tratta di aziende che devono avere dei soldi perchè hanno fornito medicinali, materiale, oppure hanno fatto lavori o eseguito degli appalti indetti dalla Asl. Quella che si potrebbe definire una ordinaria amministrazione.

La situazione già molto compromessa, non si sa per quanto ancora la Regione potrà ogni mese anticipare i soldi dei dipendenti, rischia di diventare davvero drammatica: secondo il Sole 24 ore la Campania sarà la prima Regione dove si abbatterà la “scure” della finanziaria sui rimborsi dei medicinali. Ovvero potrebbe accadere che da questa estate molte persone, anziani sopratutto, dovranno mettere mano al portafoglio e pagare le medicine di cui hanno bisogno.

Si annunciano tempi durissimi per la commissariata sanità campana, e a tal proposito il Commissario Caldoro che fa?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Il Commissario Caldoro è una belva! su Devilpress's Blog.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: