Caldoro e il covo di vipere

luglio 12, 2010 § 1 Commento

Devo dire che non mi è mai stato simpatico, e non l’ho mai nascosto,  ma ora mi fa quasi tenerezza. Parlo del Governatore Caldoro circondato da traditori, vipere, eminenze grigie che tramano alle sue spalle. E ora capisco perfettamente perchè ha scelto una giunta che per metà, anzi di più, fa parte del vecchio apparato del centro sinistra: non solo per una debolezza interna del suo partito ma anche perchè non si poteva, e non si può, fidare proprio di nessuno.

Povero Stefano, lui che è sempre rimasto fedele a Craxi e al craxismo, lui che in fondo ha fatto il Ministro dell’Università senza far male a nessuno; che ha coltivato per anni il “grande sogno” di diventare Governatore di quella Campania ormai infelix. Ci è riuscito ma a che prezzo? Ora si ritrova nella peggior situazione di sempre: conti disastrati, sanità in disarmo, disoccupazione alle stelle, Pomigliano in fermento. Ma anche nella peggior situazione politica di sempre: candidato “di riserva”, non ha mai avuto realmente il benestare dei veri “maggiorenti” campani, i vari Cosentino, Landolfi e compagnia bella, e quindi oggi si ritrova “ostaggio”. Diviso tra un partito che nella sua componente maggioritaria non lo vorrebbe lì, ed era pronto a dare in pasto alla stampa falsi dossier pur di farlo “saltare”, e un centro sinistra ridotto ai minimi termini ma pur sempre “ancorato” nei posti chiave. E immaginiamo Bassolino sfregarsi le mani per aver lasciato al povero Stefano non il cerino, ma proprio un intero “arsenale” in mano.

Cosa farà adesso Caldoro? Tenendo presente che il neo “capo” della Digos ha detto ai quattro venti che si aspetta un autunno caldo, che da più parti ci si aspetta un riesplodere della emergenza rifiuti, e che a settembre la Asl 1 non sarà probabilmente in grado di pagare gli stipendi ai suoi dipendenti, ci permettiamo di suggerire un onorevole abbandono per impossibilità. Noi non gliene faremmo una colpa e in ogni caso mi sembra inevitabile: la Campania potrebbe essere la prima regione “commissariata” d’Italia

Annunci

§ Una risposta a Caldoro e il covo di vipere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Caldoro e il covo di vipere su Devilpress's Blog.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: