Rifiuti: paradossi napoletani

luglio 9, 2011 § Lascia un commento

Scendo in moto al centro di Napoli. All’improvviso un’immagine mi si stampa nella mente: a via Salvator Rosa, quasi all’altezza del museo, vedo una Porsche che cerca di entrare nel cortile di un palazzo, ma non vi riesce a causa dell’enorme accumulo di rifiuti che ostruisce parte del vialetto di ingresso.

Ssembrerebbe una qualsiasi scena di quelle che si sono viste in questi giorni, con i pedoni, i motorini e le auto costrette a fare lo slalom fra decine di sacchetti gettati per strada da cittadini che lo avrebbero, fatto per protesta. Dico “avrebbero” perchè poi quegli stessi cittadini hanno respinto i piccoli camion che erano stati inviati a ripulire la zona. Quindi o si tratta di una nuova forma di lotta politica fatta con la munnezza, oppure c’è qualcosa che non quadra perfettamente.

Ma torniamo alla nostra Porsche che tentava di entrare nel vialetto. Questo contrasto, una macchina da 150mila euro e una strada ridotta ad una discarica, mi ha colpito per quello che mi ricordava: mi sembrava di guardare quelle immagini girate da ottimi reporter nei cosidetti “Paesi falliti”, come il Messico, la Somalia o la Nigeria. Dove la ricchezza esiste, ma lo stato sociale no, si è totalmente disgregato, ha abdicato a favore di clan e potentati locali.

Ecco questo mi ricorda Napoli oggi: un luogo dove lo Stato è assente, cancellato anche dalle nostre stesse mani. Una terra di nessuno, dove conta solo quel “familismo amorale”, che ci permette magari di poter comprare una Porsche, ma poi non sappiamo come guidarla, visto che non ci sono più strade.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Rifiuti: paradossi napoletani su Devilpress's Blog.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: