Rifiuti: Elenchi

maggio 8, 2012 § 2 commenti

Tra una settimana vedremo in onda il nuovo spettacolo di Fabio Fazio e Roberto Saviano, questa volta su La7. Ricordiamo bene l’enorme successo della precedente “Vieni via con me” sulla Rai, dove lo scrittore campano dedicò anche una puntata al dramma, che altrimenti non si può definire, dei rifiuti in Campania e all’avvelenamento progressivo e trentennale di terre fertili e agricole.

Immagini forti, parole come pietre che riportavano ciò che era stato già raccontato da inchieste, da denunce, da mobilitazioni, seppure con quella forza espressiva verbale che Saviano seppe conferirgli. Ricordo che una delle caratteristiche del programma era quella di leggere degli “elenchi” che riguardassero le più disparate materie o aspirazioni.

Ebbene anche io vi voglio proporre il mio piccolo elenco, preso da una ricerca condotta dall’Istituto superiore di Sanità in collaborazione con l’Università Sapienza di Roma, e che vuole essere un auspicio perchè anche nella nuova trasmissione della coppia Fazio&Saviano si torni a parlare di un problema che è ben lontano dall’essere risolto: quello dell’inquinamento industriale, dei rifiuti tossici e delle terribili conseguenze che l’avvelenamento da metalli pesanti ed altre sostanze nocive sta avendo sulla salute della popolazione italiana, con un occhio in particolare a quella Campana.

La ricerca si è concentrata sui siti maggiormente “inquinati” del Belpaese (?), qui ne riporto solo alcuni ma l’elenco potrebbe continuare:

Litorale domizio e agro aversano, zona dello sversamento dei rifiuti tossici da parte dei Casalesi, area caratterizzata ancora oggi dalla presenza di moltissime discariche illegali di scorie velenose, provenienti dal nord Italia: «La prevalenza di malformazioni alla nascita è correlata con l’indicatore di esposizione a rifiuti pericolosi».
Litorale vesuviano, zona caratterizzata da discariche e da siti di smaltimento illegali e di combustione di rifiuti sia urbani sia pericolosi: «Risultano in eccesso la mortalità per tutte le cause e per tutti i tumori solo fra le donne». Le malattie dell’apparato digerente colpiscono invece tutti.

Pitelli, La Spezia: è la discarica di rifiuti industriali più grande d’Italia, sequestrata nel 1996. Nel rapporto si legge che «risulta in eccesso la mortalità per tutti tumori».

Porto Torres, Sassari; vi sorge un polo petrolchimico: «Si registra aumentata mortalità per il tumore del polmone, per malattie dell’apparato respiratorio e per malformazioni congenite».
Valle del Sacco, tra Colleferro e Frosinone: «Tra gli uomini si osserva un eccesso di mortalità per tutti i tumori e per le malattie dell’apparato digerente; tra le donne un eccesso di mortalità per le patologie del sistema circolatorio».

Brindisi Zona industriale: aumento di tumore della pleura tra gli uomini. Risultano poi in eccesso le malformazioni congenite.

Val Basento Matera:  «tra gli uomini si osserva un eccesso della mortalità per tutte le cause».

Bari Fibronit, : «Tra le principali cause di morte incluse, sia negli uomini sia nelle donne, risulta un eccesso di mortalità per tumori e malattie dell’apparato respiratorio».

Falconara Marittima, area con impianti chimici e raffineria: «Il principale eccesso di rischio è per il tumore del polmone; nelle donne risultano in eccesso le malattie respiratorie acute, mentre negli uomini è in eccesso il tumore del colon-retto».

Porto Marghera, petrolchimico: «Agli eccessi di mortalità osservati per tutti i tumori e tumore del polmone, della pleura, del fegato, del pancreas, della vescica e per cirrosi epatica ha verosimilmente contribuito l’occupazione».

Brescia Caffaro: area con industrie chimiche, dove è stato riscontrato «l’eccesso dei linfomi negli uomini, neoplasia la cui relazione con l’esposizione a PCB appare oggi documentata con i più elevati livelli di persuasività scientifica».

Broni Pavia, area di produzione di amianto: «Si osserva negli uomini un eccesso per le pneumoconiosi, patologia professionale che necessita di un’esposizione di una certa rilevanza. L’impatto sulla popolazione di Broni è stato importante e chiaramente rilevabile».

Gela , petrolchimico: «cause di morte provocate tumori polmonari sia tra gli uomini sia tra le donne; tra gli uomini sono in eccesso anche il tumore dello stomaco e l’asma».

Crotone: «La definizione del profilo della contaminazione dell’area e la verifica di eventuali vie di esposizione della popolazione tutt’oggi attive risultano di particolare rilievo. Sarebbe opportuno attivare un sistema di sorveglianza epidemiologica»

Ovviamente non dimentico Casale Monferrato, del processo Eternit si è parlato molto, e altre zone, come in Sardegna, che sono ex poligoni militari altamente inquinati. Mi piacerebbe che integraste questo triste elenco, magari lo spediamo via mail a Saviano, chissà potrebbe anche leggerlo.

Annunci

Tag:, , , , , , , , , ,

§ 2 risposte a Rifiuti: Elenchi

  • mercadee ha detto:

    SMR: (Rapporto Standardizzato di Mortalità): esprime il rapporto tra il numero di morti osservato in una popolazione ed il numero di morti atteso nella stessa popolazione se su questa agissero gli stessi tassi di mortalità specifici per alcune variabili di confondimento che agiscono su di una popolazione assunta come riferimento. L’SMR esprime, in percentuale, l’eccesso o il difetto di mortalità, esistente tra la popolazione in oggetto e la popolazione di riferimento al netto delle influenze esercitate dalla diversa composizione per età. Ai fini della lettura, il valore 100 rappresenta il valore di riferimento (Italia); valori superiori o inferiori indicano una maggiore o minore mortalità rispetto alla popolazione di riferimento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Rifiuti: Elenchi su Devilpress's Blog.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: